Passata pomodoro tipo San Marzano gr 700

Come i bigliettini chiusi in una bottiglia…

Quanti ricordi d’infanzia si legano alla passata, a quella bottiglia di vetro con lo spago grezzo e con la data di produzione scritta dalla nonna. Sembra impossibile rivivere queste emozioni, ma aprendo un barattolo di passata “autentica” si ritorna indietro nel tempo, alle domeniche estive trascorse con la famiglia, sporcandosi di rosso, rubando dalla cassettina di legno qualche pomodoro nella speranza di non essere scoperti. Al naso, la nostra passata si caratterizza per la schiettezza aromatica di un pomodoro coltivato naturalmente, raccolto alla giusta maturità e passato senza precottura. In bocca, si lascia apprezzare per una trama vellutata, priva di derive “pungenti”, proprie invece di produzioni industriali, ricche di acido citrico o altro conservante.

Il Produttore e il territorio di provenienza

Fondata nel lontano 1980, la Cooperativa marchigiana dalla quale selezioniamo una pluralità di "frutti della terra", nasce con l’obiettivo di recuperare e salvaguardare la ricca biodiversità di un territorio "difficile" segnato dal forte rischio sismico e dai suoi danni. Ma il desiderio di ritrovare i valori della cultura agricola della regione, ha portato i fondatori ad intraprendere un’avventura che, ad  oggi, può dirsi un valevole esempio di progetto dai solidi valori. Equità, solidarietà, rispetto della natura sono dunque i capisaldi di un regime di conduzione assolutamente privo di diserbanti e altri coadiuvanti di sintesi, fedele alla ciclicità delle stagioni che regola la maturazione di ortaggi, cereali e grani autoctoni. La giusta retribuzione dei coltivatori soci è altresì indispensabile per assicurare quel clima generale di armonia che si respira, grazie al quale un sorriso remunera della fatica tra i campi più del denaro.

Abbiamo chiesto a Marinella...

Perchè lo fai?
Ci occupiamo di biologico dal 1980, quindi sin da tempi non sospetti, e ci riteniamo pionieri di questo metodo che per noi è anche una filosofia di vita.

Come tuteli l'ambiente?
Crediamo nel vero biologico, quello che oggi definiamo biologico etico, per differenziarci dalla massa di quanti fanno bio solo per profitto.

Quale la scelta etica?
Aspiriamo ad un biologico carico di valori, dallo stile di vita, ad una nuova economia più giusta, più etica e più solidale. Crediamo fermamente che attraverso la legalità, che va dal rispetto del lavoratore al rispetto del ciclo produttivo, si possa realizzare davvero un circolo virtuoso.

 Desideri maggiori informazioni? Contattaci subito...