Secca, ma frutta

A prova di Ambrogio…

E’ lei, la trilobata e tonda, è la gentile dei castelli dei borghi, per alcuni la regina, cui generazioni intere hanno inconsciamente riservato (e continuano a farlo) un rispetto profondo, riconoscendola quale emblema di una cultura centenaria.. Inconfondibile per la sua forma sferica e per il guscio pieno, si caratterizza per un’elevata pelabilità e per una fragranza unica: note proprie del frutto si confondono con quelle di sottobosco, ghianda, fiori bianchi in una armonia assai fine e delicata. In bocca, il palato è avvolto da una trama vellutata, da un gusto mai invadente che richiama alla franchezza di una materia prima di elevata qualità e a una maniacale lavorazione.

Il Produttore e il territorio di provenienza

Abbiamo chiesto a ...

Perchè lo fai?

Come tuteli l'ambiente?

Quale la scelta etica?

 Desideri maggiori informazioni? Contattaci subito...