Val d'Orcia

Lo “sconosciuto” più amato dagli Italiani

Tutti lo conoscono, ma nessuno sa il vero nome del suino più largamente diffuso sulle nostre tavole. Si tratta del Large-white, il più apprezzato per via dell’inusuale attitudine alla trasformazione, grazie all’ottimo rapporto tra parte magra e grassa. Presso il Poggio, convive con suini di cinta senese, muovendosi tra radure e ricoveri, alimentandosi con un mix di granaglie e sfarinati studiato appositamente dal nutrizionista. Viene avviato al macello quando raggiunge 120 kg circa, peso ritenuto ottimale ai fini della successiva lavorazione, per la quale è indispensabile quell’equilibrio tra tessuto adiposo e tenore di umidità delle carni che si riscontra quando il suino, allevato senza forzature, oltrepassa il quintale.

Codice Prodotto Provenienza Bio
10269 Arista suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10266 Capocollo suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10273 Coscio (prosciutto) s/o suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10267 Costine suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10665 Filetto suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10274 Lombo suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
11094 Macinato suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10268 Pancia suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10270 Salsicce suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10271 Spalla s/o suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci
10272 Stinco suino Val d'Orcia Toscana (SI) - Approfondisci

Il Produttore e il territorio di provenienza

Siamo al confine tra la Val d'Orcia e Val di Chiana; il paesaggio è quello tipico senese e ad accoglierci è un uomo dalla corpatura maestosa e dallo sguardo sincero. E' Alfio, il nostro amico, titolare della tenuta dalla quale selezioniamo carni bovine, suine, pollame e selvaggina. La natura parla di una gestione assolutamente “etica”, vocata alla valorizzazione delle ricca biodiversità del territorio, lontana da ogni ricorso alla chimica o diserbanti. In questa piacevole oasi, si vedono ad occhio suini di cinta senese correre tra i boschi per nutrirsi di ghiande, polli che ancora pascolano liberamente e mandrie dal mantello bianco e dalle corna ad arco. A colpire è l’equilibrio in cui convivono specie diverse, assieme a uliveti e vigneti, curate dall'occhio vigile del buon Alfio. E il suo carattere "da buttero"...

Abbiamo chiesto a Tommaso ...

Perchè lo fai?
La passione, innanzitutto quella nella produzione di eccellenze alimentari ed il desiderio di continuare la tradizione di famiglia.

Come tuteli l'ambiente?
Attraverso scelte agro-ambientali di agricoltura estensiva biologica e di salvaguardia di specie autoctone zootecniche, considerate da tutelare, alle quali viene prioritariamente assicurato il benessere animale.

Quale la scelta etica?
Oltre al rispetto della natura, crediamo fermamente in quello dell'uomo, cerchiamo di valorizzare le attitudini personali e di sviluppare le capacità dei singoli individui con un'incentivazione alla collaborazione e allo spirito di gruppo di lavoro.

Tommaso
 Desideri maggiori informazioni? Contattaci subito...